Come scegliere monopattino elettrico

Il monopattino elettrico è un dispositivo ecologico, maneggevole e semplicissimo da guidare. Sono sempre più numerose le persone che, anche in Italia, decidono di entrare a far parte di una mobilità di tipo sostenibile, che aiuti a risolvere tutta una serie di problemi come, ad esempio, evitare il traffico, la patente di guida, la ricerca di parcheggio e i costi di rifornimento, di manutenzione e di assicurazione.

I monopattini elettrici nascono, agli inizi del Novecento, come giocattolo per i bambini, utile per allenare o perfezionare il loro equilibrio. Con l’utilizzo del monopattino, i bambini si esercitano semplicemente giocando e trascorrendo del tempo all’aria aperta. Dunque, per i bambini il monopattino elettrico non è solo un giocattolo ma offre tutta una serie di aspetti positivi da non sottovalutare. Per quanto riguarda invece gli adulti, al giorno d’oggi, il monopattino elettrico rappresenta un vero e proprio mezzo di trasporto urbano intelligente. Oltre ad essere ecologico e alla moda, essendo facile da guidare, molti scelgono il monopattino elettrico come valida alternativa all’auto, per affrontare tutti gli spostamenti quotidiani. Parliamo del mezzo di trasporto che, più di tutti, riesce ad accorciare le distanze all’interno delle città, evitando ingorghi e ogni genere di ostacoli.

Per chi desidera acquistare un monopattino elettrico e vuole conoscere in maniera più approfondita tutti gli aspetti principali di questo veicolo innovativo, consigliamo la lettuta di questo articolo. Spiegheremo, infatti, tutte le caratteristiche tecniche da valutare in fase di acquisto e le differenze tra i vari modelli di electric scooter attualmente in commercio. In questo articolo forniamo, inoltre, alcuni consigli pratici su come scegliere un monopattino elettrico dall’ottimo rapporto qualità/prezzo.

Sapevi che: A causa dell’elevato numero di ingorghi dovuti al traffico intenso a New York, è stato effettuato un esperimento per trovare mezzi di trasporto alternativi. L’esperimento è stato condotto con uno scooter elettrico e ha dimostrato che guidare sulla pista ciclabile fa risparmiare 30 minuti ad ogni viaggio. Da un altro studio è emerso che se in una città di 10.000 persone si usassero gli scooter elettrici al posto delle auto, le emissioni sarebbero ridotte di 35.000.000 di grammi al giorno.

Ragioni per scegliere di usare il monopattino elettrico come mezzo di trasporto

Il monopattino elettrico è oggi considerato un mezzo di trasporto urbano ecologico ed al tempo stesso funzionale per tutta una serie di ragioni che andremo ora ad elencare.

  • Risparmio a lungo termine: l’acquisto di un monopattino può essere considerato un vero e proprio investimento a lungo termine, dato che permette di risparmiare nelle spese di carburante, di manutenzione e di assicurazione.
  • Sostenibilità: l’emissione di combustibili fossili, nella maggioranza dei monopattini elettrici, è del tutto azzerata, con un impatto positivo sull’ambiente.
  • Velocità di spostamento: nonostante la velocità massima del mezzo in sé sia piuttosto limitata, il monopattino elettrico consente di evitare gli ingorghi e di dimezzare il tempo di percorrenza dei normali percorsi abituali.
  • Facilità di parcheggio: il monopattino elettrico può essere parcheggiato praticamente ovunque o, considerando il suo ridotto ingombro da piegato, portato con sè o riposto in un armadio.
  • Versatilità: il miglior monopattino è quello che consente la guida su qualunque tipo di terreno e, dunque, di raggiungere qualsiasi posto e percorrere diverse tipologie di strada con il medesimo veicolo.
  • Maneggevolezza: si tratta di veicoli che, grazie al loro sistema pieghevole, permettono di essere trasportati ovunque con facilità. Alcuni modelli di monopattini sono dotati di un sedile che può può essere messo e tolto a seconda delle esigenze e che può rendere l’utilizzo del mezzo ancora più confortevole. La maggior parte di questi veicoli sono costruiti in lega di alluminio, un materiale molto resistente ma allo stesso tempo leggero, che li rende estremamente pratici e maneggevoli.
  • Moda e design: attualmente il mercato mette a disposizione una vasta scelta di modelli di monopattini elettrici, che differiscono a livello estetico, dallo stile urbano e lineare a quello sportivo da cross o a quello vintage. Ce n’è davvero per tutti i gusti!

Le caratteristiche tecniche dei monopattini elettrici da tenere in considerazione

La domanda che in tanti si pongono è: “Quale monopattino elettrico comprare?”. Diciamo subito che non esiste il monopattino migliore in assoluto ma il modello più adatto alle esigenze specifiche di ognuno di noi. Detto questo, ci sono una serie di parametri e caratteristiche tecniche, importanti da valutare quando si ha intenzione di acquistare un monopattino elettrico.

Innanzitutto, per scegliere un monopattino elettrico idoneo bisogna comprendere la distinzione tra le caratteristiche fondamentali e quelle secondarie. Tra le caratteristiche fondamentali di un monopattino elettrico troviamo:

  • il motore
  • la batteria
  • il peso e le dimensioni
  • i freni
  • le ruote
  • il design

Le caratteristiche secondarie di un monopattino elettrico, che sono altrettanto importanti da valutare, comprendono, invece:

  • l’età del conducente
  • l’omologazione del mezzo
  • la tipologia di ruote
  • la presenza o meno del sellino
  • la regolazione del manubrio in altezza
  • il sistema pieghevole
  • gli accessori opzionali
  • la reperibilità dei pezzi di ricambio

Analizziamo adesso, un pò più nel dettaglio, le caratteristiche fondamentali del monopattino elettrico.

Motore

Solitamente il motore montato nella maggior parte dei monopattini elettrici per adulti ha una potenza di circa 300 Watt. La valutazione della potenza motore, nella scelta del monopattino, è fondamentale e va fatta prendendo in considerazione alcuni fattori esterni: il peso del conducente, la tipologia di manto stradale da percorrere, la velocità massima che si vuole raggiungere, la pendenza dei tragitti, etc. Infatti, se chi lo usa è particolarmente pesante o se si pensa di percorrere strade particolarmente in pendenza, allora è meglio optare per monopattini elettrici con una potenza motore che si aggiri attorno ai 500 Watt.

Dalla potenza del motore dipende anche la velocità massima raggiungibile dal monopattino elettrico. Nonostante per legge non sia possibile superare i 25 km/h su strada pubblica e i 6 Km/h nelle aree pedonali, la maggior parte dei modelli in commercio supera queste velocità e presenta un limitatore che aiuta il conducente a rispettare i limiti di velocità massima imposti. In generale, la velocità massima può essere:

  • Dai 6 ai 15 km/h: monopattini elettrici per bambini
  • Dai 20 ai 35 km/h: monopattini elettrici per adulti
  • Fino ai 40 km/h: modelli più grandi e performanti

Batteria

La batteria ricaricabile dei monopattini elettrici è, generalmente, agli ioni di litio ed ha delle dimensioni standard di 12 V e 12 Ampere per ora. L’ autonomia media di questo tipo di batteria si aggira intorno ai 20 km, che corrispondono circa a 40 minuti di corsa senza interruzioni. Questa batteria, in generale, necessita di un tempo di carica di circa 4 o 5 ore e può essere caricata per mezzo di una qualunque presa di corrente elettrica. La longevità della batteria non dipende solamente dalla sua qualità ma bensì anche dalla manutenzione e da un corretto uso. Alcuni monopattini sono dotati non di una batteria ma bensì di tre batterie, per assicurare un’ autonomia della batteria maggiore rispetto ai modelli standard. L’ autonomia della batteria (così come la sua velocità massima) dipende anche da altri fattori esterni, in primis: il tipo di strada da percorrere, il peso del conducente e lo stile di guida.

Peso

Il peso del modello può variare a seconda che si tratti di un monopattino per bambini oppure per adulti e a seconda del tipo di materiale utilizzato. L’acciaio è un materiale resistente ma più pesante, mentre l’alluminio e la fibra di carbonio sono più leggeri e, per questo, maggiormente utilizzati nella produzione degli scooter elettrici. Il peso dei monopattini elettrici si aggira, indicativamente, attorno ai:

  • 3-10 kg: nei modelli per bambini
  • 30–50 kg: nei monopattini per ragazzi
  • 20-40 kg: nei modelli per adulti.

La capacità di carico dei monopattini elettrici, invece, arriva a:

  • 100–110 kg: nei monopattini per adulti
  • fino ai 150 kg: nei modelli più performanti, costosi e robusti, per adulti.

Design

Il design dei monopattini elettrici non riguarda solamente lo stile e il colore ma anche elementi quali:

  • la robustezza dei materiali
  • la presenza o meno di un sedile
  • il peso e la maneggevolezza
  • il sistema pieghevole e la trasportabilità.

La guida di un monopattino è possibile se si riesce ad appoggiare comodamente entrambi i piedi sulla pedana, durante la guida. Ecco perchè si parla di telaio step-through.

Il design del monopattino non ha a che fare solamente con l’estetica, bensì anche e soprattutto con la sua praticità. La presenza di un sistema pieghevole e di un ingombro contenuto risulta particolarmente conveniente per le persone che necessitano di trasportare il monopattino su e giù dai mezzi pubblici. Se invece il monopattino elettrico è destinato ad un percorso stradale particolare e difficile, è meglio sceglierne uno più robusto, con pneumatici più grandi e dotato di sospensioni.

Ruote, sospensioni e freni

L’aspetto puramente strutturale del monopattino elettrico è di fondamentale importanza, dato che il monopattino deve rispondere al meglio alle esigenze del guidatore ma anche alle caratteristiche fisiche di quest’ultimo. Le ruote montate su monopattini di base per adulto sono, generalmente, gommate, di piccole dimensioni, con o senza camera d’aria e adatte ai percorsi pianeggianti e pavimentati. Nei modelli più performanti, invece, sono presenti ruote più grandi che permettono di aumentare un po’ la velocità massima e che affrontano al meglio percorsi che prevedono buche, dossi, cordoli o tratti off-road. Di contro, le ruote grandi non sono adatte alla guida di percorsi in salita.

Per ottimali esperienze di guida, è importante la presenza di sospensioni montate sia sulla ruota anteriore che su quella posteriore, in grado di assorbire gli urti. I freni, invece, rappresentano il sistema di sicurezza più importante del monopattino elettrico e possono essere di tre diversi tipi: drum, hub e a disco. Inoltre, a seconda del modello che si sceglie, i freni possono essere montati: solo sulla ruota anteriore, solo sulla posteriore o su entrambe le ruote. 

Altri elementi che influenzano la scelta

Tra le caratteristiche secondarie, da prendere in considerazione per capire quale monopattino elettrico scegliere, troviamo le seguenti.

Età conducente

L’età del conducente è da prendere in considerazione nella scelta del modello da acquistare. I monopattini per i bambini fino a 6 anni circa sono generalmente a tre ruote, di solito due ruote nella parte anteriore e una nella parte posteriore per garantire una migliore aderenza al suolo. I monopattini che non raggiungono velocità troppo elevate e garantiscono la massima sicurezza sulla strada, sono invece adatti ai ragazzi.

Omologazione

Quando un veicolo è di qualità e legalmente omologato, può circolare anche sulle strade pubbliche senza incorrere in sanzioni. L’omologazione comprende anche che vengano rispettate tutte le norme del codice della strada.

Sedile

I monopattini elettrici dotati di sedile sono particolarmente indicati, non solo per i bambini, ma per tutti coloro che non hanno un grande senso dell’equilibrio o che hanno problematiche motorie ma non vogliono rinunciare alla propria indipendenza. Questo tipo di e-scooter permette, infatti, una guida più comoda e in una posizione più rilassata.

Trasportabilità

Abbiamo già visto che la maggior parte dei modelli di monopattini elettrici prevede un praticissimo sistema di piegatura, che riduce notevolmente il loro ingombro e li rende trasportabili anche a mano. Questa è una caratteristica molto comoda, che in associazione ad un peso contenuto, rende il monopattino elettrico particolarmente indicato per i pendolari che lo utilizzano in combinazione con i mezzi pubblici.

Prezzo

Altra caratteristica secondaria, ma da tenere necessariamente in considerazione, è il prezzo del prodotto. Una volta stabilito quanto si vuole spendere per il suo acquisto, si valutano tutti i modelli appartenenti a quella fascia di prezzo, cercando il migliore in termini di affidabilità e di performance. Il prezzo al di sotto del quale non è consigliato scendere, se si desidera acquistare un buon prodotto, è di 100€. Per una buona qualità, il prezzo deve aggirarsi attorno ai 300€, mentre per il top di gamma occorre prevedere una spesa di almeno 800€. Il prezzo di un monopattino elettrico non è tutto. In termini economici, infatti, bisognerà anche valutare l’investimento che permetterà di tagliare un bel pò di spese future (rifornimento, parcheggi, biglietti dei mezzi pubblici, assicurazioni e bolli, etc.).

Legge sui monopattini elettrici

La Legge di Bilancio del 2019 ha stabilito la libera circolazione dei monopattini, degli hoverboard, dei segway e monowheel, grazie alla sperimentazione della micromobilità elettrica avviata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Secondo la normativa vigente, i monopattini elettrici possano circolare in aree pedonali, ad un massimo di 6 Km/h, e su piste ciclabili o in zone 30, alla velocità massima di 25 Km/h. Tutti i monopattini elettrici che possono superare la velocità di 20 km/h devono essere dotati di un limitatore di velocità che si possa attivare per mantenere la velocità sempre entro i limiti imposti dalla legge. Nello specifico, il regolamento per usare il monopattino elettrico prevede che:

  • il monopattino elettrico non possa avere posti a sedere;
  • il monopattino elettrico non possa trainare cose o persone;
  • il monopattino elettrico possa trasportare solamente una persona per volta;
  • il monopattino elettrico non possa essere usato da mezz’ora dopo il tramonto all’alba e di giorno in caso di scarsa visibilità a meno che non siano provvisti di luci;
  • il monopattino elettrico non possa essere usato in condizioni meteo avverse;
  • il monopattino elettrico non possa essere usato dai minorenni a meno che questi non abbiamo il patentino del motorino (patente AM).

I migliori monopattini elettrici

1) Bestseller no. 1: Xiaomi Ninebot Mijia M365

Xiaomi Ninebot Mijia è il monopattino più venduto e meglio recensito dagli utenti online, attualmente presente sul mercato. Offre un ottimo rapporto qualità prezzo, si contraddistingue per il suo design elegante ed è ideale per gli spostamenti urbani.

Lo Xiaomi Mi Electric Scooter è costituito da un telaio in lega leggera di magnesio e alluminio, caratteristica che lo rende quasi indistruttibile e molto leggero. Ha un sistema pieghevole intuitivo e semplice: può essere piegato in soli tre secondi e trasportato anche a mano in maniera agevole.

Presenta una funzione schermo LCD e una Smart App con la quale tenere sotto controllo, tramite smartphone, il livello della batteria, la velocità media e gli spostamenti effettuati. Lo Xiaomi Mi Electric Scooter è dotato anche di un eccellente sistema ABS, con frenata rigenerativa che converte l’energia cinetica in energia elettrica, consentendo di consumare meno batteria.

Questo modello viaggia ad una velocità massima di 25 km/h, ha un’autonomia massima di 30 km e necessita di 4 ore per effettuare una ricarica completa. E’ dotato, inoltre, di luci a LED molto potenti e di un freno a disco posteriore, che permette una frenata in estrema sicurezza.

2) Bestseller no. 2: Ninebot by Segway ES2 

Questo modello della Ninebot è un monopattino elettrico dal telaio elegante nei colori argento o nero, adatto ai ragazzi dai 14 anni in su. Il motore del Ninebot by Segway ha una potenza di 300 W ed è in grado di raggiungere una velocità massima di 25 km/h e di garantire un’ autonomia di circa 25 km.

Il Ninebot by Segway è caratterizzato da freni a disco e ruote ammortizzate, per il massimo del comfort e della sicurezza e da luci a LED, che consentono la visibilità necessaria anche nelle ore serali.

3) Bestseller no. 3: Takira Tank 500TT

Il Takira Tank 500TT è un monopattino elettrico per adulti appartenente alla fascia intermedia di prezzo. Il suo motore di qualità ha una potenza di 500 W e assicura una velocità massima di circa 20 km/h. L’ autonomia media della batteria del Takira Tank si attesta tra i 20 e i 25 km, mentre il suo tempo di ricarica si aggira attorno alle 6-8 ore.

Questo monopattino elettrico pieghevole pesa ben 42 kg e, anche se non può essere trasportato facilmente a mano, può essere tranquillamente caricato in auto o sui mezzi pubblici. La confezione del monopattino a motore contiene, oltre al monopattino e al suo carica batterie, gli attrezzi e i manuali per il montaggio.

I migliori monopattini elettrici per bambini

1) Bestseller no. 4: Homcom EScooter

Homcom Scooter è il monopattino elettrico ideale per i bambini di età superiore agli 8 anni. Pur non richiedendo un budget elevato, rientra comunque tra i monopattini elettrici più costosi della categoria bambini.

Raggiunge una velocità massima di 12km/h ed è dotato di un telaio abbastanza robusto, interamente costruito in metallo. La sua batteria si ricarica completamente in 6-8 ore ed ha un’ autonomia di 10-15 Km. Si tratta di un modello pieghevole e dalle dimensioni e peso piuttosto contenuti, che permettono di trasportarlo ovunque.

2) Bestseller no. 5: Razor E100

Il Razor E100 è il mezzo perfetto per chi desidera approcciarsi per la prima volta ai monopattini elettrici. Ha un motore con una potenza di soli 100 KW e una batteria che assicura un’ autonomia di circa un’ora di utilizzo continuo. Si tratta di un modello ideato per i bambini dagli 8 anni in su e che risulta di facile utilizzo, grazie alla sua leggerezza e alla sua trasportabilità. Il Razor, infatti, ha un peso particolarmente leggero ed è poco ingombrante (dimensioni: 142.2 cm x 62.2 cm x 91.4 cm). Il monopattino Razor E100 è interamente composto da acciaio, mentre la ruota posteriore è in uretano.

Conclusioni

Il monopattino elettrico è un mezzo di trasporto pratico, economico ed ecologico, ideale per gli spostamenti, soprattutto nelle aree urbane. Per capire come scegliere il monopattino elettrico più adatto alle proprie esigenze è importante concentrarsi sul proprio modo e stile: c’è chi preferisce guidare stando in piedi e chi preferisce sedersi, chi ha bisogno di un monopattino richiudibile e chi punta tutto sulle elevate perfonmance del mezzo. Ecco perchè non è possibile stabilire quale siano i migliori monopattini elettrici in assoluto, ideali per tutti indistintamente. Ma non c’è da preoccuparsi, dato che i produttori realizzano prodotti molto diversi tra loro e che sul mercato sono disponibili monopattini capaci di accontentare davvero tutti. Per scegliere un monopattino elettrico adatto, è necessario valutare alcuni fattori chiave: l’ autonomia della batteria, i tempi di ricarica della batteria, la potenza del motore, il peso e le dimensioni del veicolo, i tipi di pneumatici, e così via.

Lascia un commento