Monopattino elettrico italiano

Il “Made in Italy” è un espressione inglese che indica la provenienza di un prodotto e viene utilizzata a livello internazionale per indicare, in generale, prodotti di alta qualità realizzati in Italia. A differenza di quanto molti credono, la produzione e la progettazione di monopattini elettrici non è prettamente asiatica. L’ Italia è famosa per la sua creatività nel settore della moda, del design e dell’industria e per molto altro ancora. Sul nostro territorio sono presenti anche marchi italiani di una certa importanza, impegnati nella produzione di mezzi elettrici protagonisti della mobilità ecologica, come monopattini, skateboard, hoverboard e biciclette a pedalata assistita. Si tratta di aziende italiane che offrono modelli davvero molto performanti e dal design inconfondibile Made in Italy ma che non riescono ancora ad essere pienamente competitive in questa fetta di mercato, nella quale i paesi asiatici sono attualmente i leader.

Sapevi che: Secondo una ricerca di mercato realizzato da Statista in Made in Country Index 2017 e pubblicato da Forbes il 27/03/2017, il  Made in Italy oggi è censito al 7º posto in termini di reputazione tra i consumatori di tutto il mondo. KPMG, censiva nel 2012 il Made in Italy quale terzo marchio al mondo per notorietà dopo Coca Cola e Visa.

I fattori da valutare per la scelta del monopattino elettrico

La lista degli elementi da valutare prima di acquistare uno scooter elettrico è molto lunga. Dal punto di vista funzionale, è importante valutare le caratteristiche tecniche del veicolo: la batteria, la potenza del motore, i freni, il tempo di ricarica, la velocità di guida, le ruote e le dimensioni dell’ articolo. Poichè, in commercio si trovano numerose offerte che possono confondere, vi consigliamo innanzitutto di fare attenzione a tre fattori: materiali, marca e prezzo.

I materiali

Il primo elemento da valutare nell’acquisto di uno scooter elettrico sono i materiali, che influenzano fortemente le sue qualità e le sue prestazioni in generale. Innanzitutto, i materiali di costruzione vanno ad incidere sul peso del monopattino elettrico, che condiziona a sua volta la velocità e l’autonomia del mezzo, oltre che la sua maneggevolezza. Inoltre, il materiale gioca un ruolo fondamentale sulla durevolezza del monopattino, requisito fondamentale considerato che questo un veicolo è sempre esposto agli agenti atmosferici.

La marca

Il mercato degli scooter elettrici è in forte espansione e crescita. Diverse aziende di elettronica, anche italiane, hanno iniziato a produrre e-scooter sempre più innovativi e performanti e, al momento l’azienda che spicca maggiormente è la Xiaomi. Tuttavia, il mercato vede la partecipazione di molti piccoli produttori meno noti. Il consiglio che ci sentiamo di dare è di non prendere in considerazione solo la marca, quando si sceglie il monopattino elettrico da comprare, ma di analizzare attentamente tutte le caratteristiche tecniche del mezzo prima di procedere con l’acquisto.

Il prezzo

Un altro indicatore di qualità è solitamente il prezzo, anche se non può essere assolutamente preso in considerazione come unico parametro per procedere all’acquisto di un monopattino elettrico. Molto spesso, infatti, prodotti qualitativamente eccellenti vengono venduti a prezzi più bassi di prodotti meno validi, per via di sconti, promozioni o nuovi lanci sul mercato. Purtroppo, può verificarsi anche il caso contrario, ovvero, di un prodotto di scarsa qualità in vendita ad un prezzo elevato per rientrare nella fascia di prezzo di prodotti di qualità superiore.

I monopattini elettrici Made in Italy

In questo articolo vi aiutiamo a scoprire quali sono le principali aziende italiane produttrici del veicolo elettrico più in voga in Italia in questo momento: il monopattino elettrico. Lo scopo è di fare in modo che la produzione da parte di queste aziende italiane venga incentivata e che l’ Italia, anche in questo settore, possa diventare più competitiva.

Ducati Corse

Il famoso brand Ducati Corse, conosciuto principalmente per le sue moto sportive, aggiunge due nuovi prodotti: un monopattino elettrico ed un hoverboard progettati da Ducati Corse Special Edition by iTEKK e distribuito in licenza da MT Distribution. Il monopattino elettrico Ducati Corse è un mezzo di trasporto alternativo ed ecologico, ripiegabile e di solida e leggera costruzione grazie al suo telaio in alluminio. E’ dotato di una buona batteria, che offre una soddisfacente autonomia, e di un comodo display che fornisce tutte le informazioni utili da tenere sotto controllo durante il viaggio.

Caratteristiche tecniche:

  • Motore: 250W brushless
  • Batteria: agli ioni di litio 5.8 Ah
  • Autonomia: 15 km
  • Freni:  freno elettrico, controllabile dal manubrio
  • Ruote: 6″ piene
  • Peso: 10 kg
  • Luci: LED anteriore e posteriore
  • Display: integrato

Gboard

Gboard è un’azienda italiana che ha realizzato il monopattino di utilità sportiva (SUS – Sport Utily Scooter), un articolo che promuove la mobilità sostenibile. Si tratta di monopattini elettrici o a spinta che possono essere utilizzati sia come mezzo di trasporto che per svolgere molte attività sportive. Questo monopattino sportivo per adulti, realizzato artigianalmente nel cuore delle Dolomiti da Gboard Italia, riesce a fondere in modo eccellente la tecnologia e la tradizione per produrre un articolo unico nel suo genere e di altissima qualità. In definitiva, i monopattini elettrici Gboadrd sono caratterizzati da una eccellente innovazione, tecnologia e dal design tipicamente italiano.

  • Modello Zeta

Si tratta di monopattini elettrici dedicati alla urban mobility. La loro particolarità, infatti, consiste nel telaio in alluminio, leggero e facilmente trasportabile. Con il loro stile urban sono divertenti e sicuri da guidare nel traffico cittadino.

  • Modello X

I monopattini elettrici X sono modelli particolarmente efficienti che si adattano agli sport in montagna quali enduro e cross ma possono essere utilizzati anche per la mobilità urbana. Si tratta di modelli personalizzabili sia per colore che per i numerosi accessori.

  • Modello Young

Come suggerito dal nome sono dei monopattini colorati e dinamici, adatti sia ai percorsi di città che alle gite fuori porta. Anche per questi scooter elettrici è possibile personalizzare il design, a partire dal colore che più piace.

  • Modello Limited Edition

Si tratta di un prodotto GreenBoard particolarmente indicato per il mushing. Il loro uso si adatta molto bene anche alle escursioni in montagna.

Nitobikes

Nitobikes (Nito S.r.l.) è il brand commerciale torinese che produce sia monopattini a spinta che elettrici, oltre a biciclette elettriche e piccoli scooter. Il marchio Nitobikes si distingue per il suo particolare design davvero originale e creativo. Il modello Nitobikes N1e può essere personalizzato nel colore del telaio del board e nel tipo di pneumatici.

Scheda tecnica:

  • Motore: 180 W brushless
  • Batteria: 8.800 mAh
  • Autonomia: 20km
  • Freni: anteriori e posteri a disco, con leve sul manubrio
  • Ruote: 12″
  • Peso: 13 kg
  • Luci: anteriore e posteriore
  • Display: multifunzione

Vivobike

Vivobike è un marchio milanese di Datamatic S.p.A. Questa azienda commercializza biciclette pieghevoli, city-bike, touring bike, mountain bike e quattro modelli di monopattini elettrici: S1 ed S3, S1PRO ed S3PRO. Il modello S3 PRO risulta particolarmente performante.

Scheda tecnica:

  • Motore: 350 W
  • Batteria estraibile: 10.000 mAh
  • Autonomia: 30-35 km
  • Freni: Freno a disco posteriore, freno motore e freno manuale sul parafango
  • Ruote: 8,5″ tubeless
  • Peso: 16 kg
  • Luci: anteriore e posteriore
  • Display: LED

Nilox

Nilox è un marchio del gruppo Esprinet, uno dei più grandi distributori di tecnologia in Europa. Nilox è molto conosciuta nel mercato dello sport e dell’outdoor, in particolare per quanto riguarda la mobilità elettrica e non made in Italy, infatti produce monopattini, biciclette a pedalata assistita, skateboard, hoverboard. La serie conta 7 tipi differenti di e-kickscooter ma il Doc Urban è sicuramente quello che risalta maggiormente.

Scheda tecnica:

  • Motore: 280 W
  • Batteria: 7.500 mAh
  • Autonomia: 20 km
  • Freni: anteriore con leva sul manubrio
  • Ruote: 8″
  • Peso: 13 kg
  • Luci: anteriore e posteriore
  • Display: LED

I vantaggi offerti da un monopattino elettrico di qualità

I monopattini elettrici devono il loro successo ai numerosi vantaggi che offrono, rispetto ai più tradizionali mezzi di trasporto. Tra i principali vantaggi ricordiamo che lo scooter elettrico:

  • è ecologico: essendo elettrico e non emettendo anidride carbonica non inquina e può essere utilizzato anche nelle zone a traffico limitato;
  • riesce ad evitare il traffico: essendo un mezzo pratico e maneggevole, permette di saltare code e ingorghi in città;
  • è trasportabile: è un’ottima opzione soprattutto per i pendolari, perchè può essere piegato e trasportato anche sui mezzi di trasporto pubblico;
  • è economico: l’energia elettrica ha un costo nettamente inferiore rispetto alla benzina e agli altri carburanti. Inoltre, si risparmia anche sulle spese di manutenzione, parcheggi e assicurazioni.

Il principale svantaggio legato all’utilizzo dei monopattini elettrici è il fatto di essere dei mezzi aperti e che non riparano dalle intemperie.

Legge sui monopattini elettrici italiani

La legge di Bilancio del 2019 riconosce il monopattino elettrico come un acceleratore di velocità e non come un vero e proprio mezzo di trasporto, dunque, dal Codice stadale è equiparato ad un velocipede. I monopattini elettrici, assieme agli hoverboard, ai segway e ai monowheel sono tutti mezzi ecologici che incentivano una mobilità urbana più di tipo smart. Tutti questi mezzi non prevedono, per legge, un posto a sedere per cui è obbligatorio utilizzarli stando in piedi. La normativa attualmente vigente, per garantire il massimo della sicurezza su strada, prevede che i monopattini elettrici possano circolare su piste ciclabili, aree pedonali o zone 30, ma con limiti di velocità diversi. Nelle aree pedonali il limite di velocità massimo è di 6 km/h, mentre su piste ciclabili e aree 30, per non intralciare il traffico, i monopattini elettrici devono circolare ad una velocità tra i 6 e i 25 km/h. Tutti i monopattini elettrici che possono superare i 25 km/h devono essere dotati di un limitatore di velocità che si possa attivare per mantenere il mezzo entro il limite di 25 km/h, o quello minimo di 6 km/h laddove sia obbligatorio.