Autonomia monopattino elettrico – migliori modelli

PRO

CONTRO

Possibilità di inserire una seconda batteria

Sistema frenante mediocre

Ottima accelerazione e velocità massima

Stabilità scarsa in presenza di buche e dossi

Autonomia e velocità di ricarica della batteria

Peso notevole

Motore performante

Costo elevato

Cruise Control regolabile in 3 modalità

Batteria di media qualità

Monopattino elettrico Autonomia

Il monopattino elettrico è diventato al giorno d’oggi un vero e proprio mezzo di trasporto. Grazie alla sua praticità, maneggevolezza e facilità di guida, sono sempre più le persone che scelgono il monopattino elettrico per compiere gli spostamenti quotidiani. In commercio esistono numerosissimi modelli di monopattini elettrici, che differiscono tra loro in una o più caratteristiche, in grado di accontentare le esigenze di tutti. Ad esempio, c’è chi dà importanza principalmente al peso della struttura, alla presenza di un sedile, alle ruote grandi, alle funzionalità più sofisticate come l’attacco USB per la ricarica del telefono, il cruise control, l’App e la connessione Bluthoot, etc. Tra i parametri più importanti che è bene valutare molto attentamente prima di aquistare un monopattino elettrico c’è sicuramente l’autonomia della batteria.

Per autonomia monopattino elettrico s’intende la capacità della batteria di percorrere un certo numero di Km con una sola carica completa. Si tratta di una caratteristica molto importante da valutare nella scelta del miglior monopattino elettrico. Ciò che caratterizza un monopattino elettrico è la presenza di un motore che permetta al veicolo di viaggiare in modo del tutto autonomo, consentendo al conducente di fare spostamenti senza compiere un realte sforzo fisico.

Ecco perchè un monopattino elettrico con più autonomia regala prestazioni migliori e un tempo di utilizzo più lungo. L’ autonomia monopattino elettrico dipende, dunque, dalle batterie che lo stesso monta. Generalmente un monopattino elettrico con maggiore autonomia riesce a compiere dai 20 km ai 45 km e oltre, con una sola carica.

SAPEVI CHE?

Per cercare di risolvere il problema del traffico intenso a New York, sono stati effettuati vari esperimenti per trovare mezzi di trasporto alternativi all’auto. Uno fra questi è stato condotto con uno scooter elettrico che ha dimostrato che guidare sulla pista ciclabile fa risparmiare all’incirca 30 minuti a tragitto. Un’altra curiosità riguarda la Germania: quattro giorni dopo la legalizzazione dell’uso degli scooter elettrici, è stato organizzato un viaggio collettivo, percorso con i monopattini elettrici, per un un totale di 300.000 km.

Ricevi aggiornamenti

Resta sempre aggiornato in merito a promozioni e novità.

Classifica dei migliori monopattini elettrici con maggiore autonomia

Questa classifica del monopattino elettrico con maggiore autonomia presenta i migliori modelli attualmente sul mercato. A seguire la descrizione delle caratteristiche principali di ogni monopattino elettrico lunga autonomia, troverai la recensione e il link diretto per facilitare l’acquisto del prodotto che più fa al caso tuo.

1) Ninebot by Segway Max G30 (25 Km/h). Monopattino Elettrico con più Autonomia

Il primo modello di monopattino elettrico autonomia elevata è il Ninebot Max G30. Ha una batteria agli ioni di litio da 551 Wh che offre un’ autonomia molto elevata: arriva a coprire ben 60 km. Il suo motore con 350 W di potenza e posizionato sulla ruota posterire, regala un’ottima accelerazione che consente di passare da 0 alla sua velocità massima di 25km/h in soli 7 secondi. E’, inoltre, possibile regolare la velocità su tre modalità di guida differenti: eco, drive e sport.

Il monopattino elettrico grande autonomia Max G30 è dotato di un freno anteriore a tamburo, capace di rispondere rapidamente in caso di emergenza, e posteriormente, di un freno elettrico e rigenerativo, per il recupero dell’energia cinetica, che consente di rallentare non appena si lascia l’acceleratore.

Il telaio pieghevole è molto robusto, pesa 19,1 Kg e presenta una pedana ampia e molto comoda per gli adulti. Il baricentro è più basso rispetto ad altri modelli e l’alimentatore è integrato sotto la pedana. Le ruote di questo electric scooter sono grandi 10 pollici e dotate di pneumatici tubeless, cioè senza camera d’aria, che eliminano il rischio di forature e risultano ottimali sia per le strade urbane che per le extraurbane. Il monopattino elettrico autonomia 60 Km Max G30 ha una luce frontale potente e utilissima e un display a LED a colori che mostra la velocità, la carica residua, la modalità di crociera e la connessione Bluetooth.

PRO:

Autonomia

CONTRO:

Mancano le mappe

2) Ninebot by Segway ES2 (25Km/h)

Il monopattino elettrico alta autonomia Ninebot ES2 è un modello molto affidabile, robusto, facile da guidare e presenta l’enorme vantaggio, rispetto agli altri monopattini elettrici, di poter utilizzare una batteria aggiuntiva che aumenta notevolmente i km di autonomia dello scooter elettrico.

L’ electric scooter ES2 è in grado di raggiungere una velocità massima di 25 Km /h e di percorrere fino a 25 km con una singola carica. Ma, acquistando a parte una seconda batteria, il Ninebot diventa un monopattino elettrico autonomia 40 km, in grado di raggiungere una velocità massima di 30 km /h. Anche questo scooter elettrico pieghevole consente di scegliere tra 3 modalità di guida diverse: urban, medio e sport.

Lo scooter elettrico pieghevole ES2 presenta due gomme piene da 8,5 pollici e ammortizzatori su entrambe le ruote, che assicurano una guida confortevole anche su lunghe distanze. Infine, questo scooter elettrico pieghevole è dotato di un doppio sistema di frenata composto da un freno meccanico sulla ruota posteriore e da un freno elettrico antibloccaggio sulla ruota anteriore, all’insegna del totale comfort. Il peso complessivo del mezzo è di soli 12.5 Kg e, grazie al suo semplicissimo sistema pieghevole “one push”, è possibile ridurre facilmente il suo ingombro e riporlo in una borsa o nel bagagliaio dell’auto oppure trasportarlo con sè sui mezzi pubblici.

PRO:

Possibilità di batteria aggiuntiva

CONTRO:

Altezza del manubrio non regolabile

3) Kugoo Urbetter M4 (45 Km/h)

Il monopattino elettrico 40 km di autonomia Urbetter M4 risulta essere, tra tutti i migliori monopattini elettrici della sua categoria, il modello più copiato.

Lo scooter elettrico pieghevole Urbetter M4 presenta un motore con 500W di potenza, sulla ruota posteriore, e una batteria al litio con grande capacità, che consente di percorre fino a 45 km con una sola carica completa e di raggiungere la velocità di 45 km/h. La sua struttura è solida e comoda anche per le persone con corporatura più massiccia e riesce a trasportare fino a 150 Kg di carico massimo.

Questo monopattino elettrico con grande autonomia ha un buon sistema di illuminazione e presenta un freno a disco con sistema EBS sia sulla ruota anteriore che su quella posteriore, che garantisce la massima sicurezza in frenata. Gli pneumatici da 10 pollici tassellati e i 4 ammortizzatori fanno di questo monopattino elettrico migliore autonomia un modello adatto anche ai percorsi off-road sui terreni più difficili.

PRO:

Maniglie pieghevoli

CONTRO:

Spinta in salita

4) Xiaomi M365 (25km/h)

ll monopattino elettrico massima autonomia Xiaomi M365 è molto solido, sicuro e affidabile. Raggiunge una velocità massima di 25 km/h e ha un’autonomia fino a 25 km: con queste caratteristiche è facile considerare lo Xiaomi un monopattino elettrico con un ottimo rapporto qualità-prezzo. Il suo motore ha una potenza di 250W e la batteria al litio si ricarica in 5 ore e, spinta al massimo delle sue possibilità, può garantire un’autonomia fino a 30 km.

Il doppio sistema frenante del monopattino elettrico Xiaomi M365 è composto da un freno a disco e un freno posteriore rigenerativo E-ABS antibloccaggio per una frenata performante e in piena sicurezza. Il sistema di ottimizzazione energetica di questo electric scooter trasforma in energia elettrica l’energia cinetica data dall’accelerazione e dalla frenata e la immagazzina per aumentare la durata della batteria.

Questo monopattino elettrico pieghevole è dotato di grandi ruote da 8,5 pollici, con pneumatici a camera d’aria antiscivolo e con assorbimento delle vibrazioni, e ammortizzatori integrati che lo rendono adatto a tutti i tipi di manto stradale.

Sono presenti anche un cavalletto, i fari LED e le luci di stop, la modalità di guida eco e l’app che consente di tenere sotto controllo tutti gli indicatori di guida, come: velocità, durata della batteria, cruise control, ecc.  Il monopattino elettrico pieghevole Xiaomi M365 ha un peso di 12,5 Kg, peso massimo supportato 100 Kg e presenta una pratica e veloce modalità di piegatura che ne riduce l’ingombro e lo rende trasportabile.

PRO:

App Mi Home

CONTRO:

Qualità del campanello integrato

Autonomia monopattino elettrico: l’importanza della batteria

monopattino elettrico 1000w

Abbiamo visto come la batteria sia capace di influenzare notevolmente le prestazioni del monopattino elettrico. Ecco perchè, prima di acquistare uno scooter, è importante valutare bene tre parametri legati alla batteria, che determinano le differenze tra un modello e l’altro: la capacità, la durata e il tempo di ricarica. La batteria può essere al litio o al piombo e la sua capacità standard è di 12 V da 14 Ah. Nei modelli di monopattino più performanti sono presenti più di una batteria.

In questo modo si assicura un’autonomia maggiore rispetto ai modelli standard, che hanno un’autonomia di circa 20 km , cioè 40 minuti di corsa senza interruzioni.
L’autonomia della batteria e la velocità massima sono caratteristiche che a loro volta possono essere influenzate da altri fattori esterni, quali: la tipologia di manto stradale, il peso caricato e la velocità di guida. Ovviamente, se si carica al massimo il monopattino per una guida a velocità massima su di una strada dissestata e in salita, la batteria ne risentirà e la sua carica durerà molto meno del valore indicato dalla casa produttrice.

Il tempo di ricarica di questo tipo di batterie si aggira attorno alle 4 o 5 ore circa e la grande comodità è rappresentata dal fatto che possono essere caricate semplicemente attraverso una comune presa elettrica. Il livello di batteria residua è generalmente indicato da un indicatore con luci LED. Si sconsiglia di far scaricare del tutto il monopattino, ma è indicato procede alla sua carica quando è al livello del 20%. Per ridurre il consumo di batteria, molti modelli di monopattino offrono la possibilità di selezionare la modalità di crociera Eco. Altra raccomandazione per assicurare una maggiore durata della batteria è la sua manutenzione e un suo corretto uso.

“Quando trovo un parcheggio e invece scopro che c’è uno scooter mi sento come quei golfisti quando la pallina gira intorno alla buca ed esce.” (Twitter)

Attuali normative in vigore sui monopattini elettrici

La legge di Bilancio (Legge 160 del 27 dicembre 2019) ha autorizzato dal 1° gennaio 2020 la circolazione su strada dei monopattini elettrici, equiparandoli alle biciclette. Inoltre nell’ultimo anno, grazie al Decreto Rilancio, con cui il Governo ha tentato di rilanciare l’economia ma anche di promuovere forme di mobilità più sostenibili, si è assistito ad un’impennata delle vendite di mezzi elettrici, primi fra tutti i monopattini. Naturalmente, a questo sono seguite limitazioni e regole ben precise che regolamentano la loro circolazione su strada. Per evitare di andare incontro a sanzioni o, nei casi più gravi, alla confisca del mezzo, è importante essere ben informati su cosa prevede la legge.

Con il Milleproroghe del 1° marzo 2020 si è stabilito che i monopattini devono:

  • presentare un motore con un potenza non superiore ai 500W (multe da 200 a 800€ con confisca se il motore è di 2000W in poi)
  • non superare la velocità di 25 km/h su strada urbana e di 6 km/h nelle aree pedonali. I monopattini più potenti dovranno necessariamente essere dotati di un regolatore di velocità.
  • presentare luci anteriori e posteriori da tenere accese da un’ora dopo il tramonto.
  • disporre di un campanello

Questo per quanto riguarda le caratteristiche del monopattino, per quanto concerne, invece, la loro circolazione sono state stabilite alcune regole che se infrante portano a sanzioni comprese tra i 50 e i 400€. Innanzitutto, lo scooter elettrico è vietato ai minori di 14 anni, per i quali è inoltre obbligatorio l’uso del casco fino al raggiungimento della maggiore età.

E’ vietato trasportare altre persone, animali o oggetti ingombranti e guidare accanto ad un altro veicolo. Il parcheggio è consentito solo negli spazi dedicati a bici e motorini. Se il monopattino non ha un sistema di illuminazione, un regolatore di velocità o un segnalatore acustico, è possibile acquistare separatamente in ogni momento questi o altri accessori, compatibili con il proprio modello.

Ci teniamo a ricordare che rispettare queste regole è importante non solo per evitare le multe salate ma anche e soprattutto per la propria e altrui sicurezza su strada.

Aggiornamenti

Resta sempre aggiornato in merito a promozioni e novità.

Offerte di oggi