Migliori Monopattini Elettrici economici 2021

PRO

CONTRO

Possibilità di inserire una seconda batteria

Sistema frenante mediocre

Ottima accelerazione e velocità massima

Stabilità scarsa in presenza di buche e dossi

Autonomia e velocità di ricarica della batteria

Peso notevole

Motore performante

Costo elevato

Cruise Control regolabile in 3 modalità

Batteria di media qualità

Miglior monopattino elettrico economico che costa poco del 2021

Il monopattino elettrico viene attualmente considerato un valido mezzo perchè consente di spostarsi risparmiando tempo e denaro. Si muove ad una velocità cinque volte superiore a quella che raggiungiamo camminando e rispetto alle auto, e in generale ai mezzi a motore, non inquina e non richiede spese di rifornimento, manutenzione o parcheggio. Inoltre, guidare un monopattino elettrico significa fare un’esperienza divertente, libera e senza nessun particolare sforzo fisico.

Ovviamente, sul mercato sono presenti numerosissimi prodotti diversi tra loro che hanno un costo variabile tra i 150€ e i 1000€. Secondo il nostro punto di vista, non sempre il modello più economico equivale ad un prodotto di scarsa qualità. Con questa guida, cercheremo di presentarvi i migliori monopattini elettrici più economici in commercio, per dare la possibilità a tutti di fare un acquisto valido pur spendendo poco.

SAPEVI CHE?

Circa il 60% dei fruitori del monopattino elettrico è rappresentato dagli uomini. Le donne, soprattutto intorno ai 30 anni, scelgono più la bici con pedalata assistita rispetto al monopattino elettrico. Per quanto riguarda la distanza media percorsa con i monopattini su strada, in Italia è di circa due Km. Dati che fanno ben sperare in un futuro in cui si circolerà di più in maniera sostenibile con questo mezzo innovativo, per ridurre le emissioni e l’uso indiscriminato delle automobili.

Ricevi aggiornamenti

Resta sempre aggiornato in merito a promozioni e novità.

Guida ai migliori monopattini elettrici economici del 2021

Il monopattino elettrico è il veicolo più pratico in assoluto per i pendolari ma anche un ottimo mezzo di divertimento per il tempo libero, sia per bambini che per adolescenti ed adulti. La loro guida è piuttosto semplice ed intuitiva, tutti possono essere in grado di usarli in autonomia e di circolare in totale sicurezza su strada.
Se anche tu sei incuriosito dal successo che sta avendo questo nuovo mezzo di trasporto ma non lo hai mai provato su strada e vorresti valutare prima i modelli più economici, ma di buona fattura, presenti sul mercato, qui troverai tutte le principali informazioni che ti occorrono e le recensioni accurate di 5 modelli di monopattino elettrico economico.

Nelle recensioni di ogni articolo consigliato, porremo l’ attenzione a 6 aspetti fondamentali che bisogna valutare per poter fare un buon acquisto, e cioè: il design, la velocità massima, la potenza del motore, l’ autonomia della batteria, il peso e la sicurezza del veicolo. Tutti fattori che condizionano molto l’ esperienza di guida dei monopattini elettrici su strada. Ovviamente valuteremo solamente dei modelli che offrono un ottimo rapporto qualità-prezzo e che siano in grado di soddisfare le esigenze dei clienti in cerca del miglior monopattino elettrico low cost.

Nella nostra classifica dei migliori monopattini elettrici economici troviamo:

1) Momo Design 65 Monaco

Al primo posto della nostra classifica troviamo il monopattino elettrico Momo Design 65 Monaco, un modello che presenta un piccolo motore, di 250 W, ma che è in grado di risalire pendenze fino al 15%, in maniera davvero efficiente. Si tratta di un mezzo sufficientemente rapido per la sua sua categoria.

Garantisce una velocità massima di 18km/h, una velocità dunque ben 3 volte superiore rispetto a quella di un pedone, che si muove mediamente a 6 km/h.
L’efficienza del Momo è sicuramente dovuta al suo motore brushless (senza spazzole) che, non avendo nessun componente meccanico che dispende energia e calore, trasforma l’energia in moto rotatorio per induzione elettromagnetica, raggiungendo una buona autonomia nonostante il suo pacco batterie non proprio di grandi dimensioni.

Questa efficienza consente di percorere ben 15 Km in condizioni ottimali. Naturalmente l’ autonomia reale della batteria è influenzata da fattori di diverso tipo: il peso trasportato, la pendenza della superficie percorsa, la costanza della velocità. Questo monopattino elettrico è pensato per sopportare un peso di massimo 100 Kg ma risulta essere maggiormente prestante con un carico di massimo 70 Kg. E’ ideale per percorrere piccole distanze quotidiane, ma solo su strade di città. Presenta una buona certificazione di impermeabilità ma se ne sconsiglia comunque l’utilizzo sotto la pioggia per evitare di danneggiarne le sue componenti elettroniche.

Momo Design Monaco 65 è un monopattino poco costoso se si considera anche i tempi di ricarica a dir poco eccezionali. Infatti, si ricarica completamente in sole 2 ore.

Altro punto di forza del Momo Design 65 Monaco è, oltre al suo peso di soli 10,8 Kg, anche il suo design pratico, leggero, maneggevole e con un ottimo sistema di piegatura. Considerando che persino le  maniglie del manubrio sono richiudibili su se stesse, l’ingombro del monopattino da chiuso è davvero minimo e dunque pratico da trasportare sui mezzi di trasporto.

Questo monopattino elettrico è utilizzabile, secondo la legge italiana che regolamenta i veicoli omologabili per la circolazione su strada, da un’età di 14 anni ma è utilizzabile anche da adulti con corporatura e peso non troppo massicci.
Presenta un freno, di tipo elettronico, che agisce sulla ruota anteriore ed è facilmente azionabile dalla levetta presente sul manubrio ed un freno a pedale posteriore. Le ruote sono piccole ma efficienti (6,5 pollici) e presentano pneumatici airless, quindi totalmente privi di camera d’aria. Questa tipologia di pneumatico è consigliata in quanto consente di viaggiare al massimo delle performance e della sicurezza senza dover fare alcun tipo di manutenzione. Di contro però non hanno potere ammortizzante e dunque non riescono a rispondere bene agli urti. Ecco il motivo per cui, il Momo Design 65 Monaco presenta anche un piccolo ammortizzatore sulla ruota anteriore che va a migliorare notevolmente sia la stabilità che il comfort del mezzo.

L’illuminazione fornita dalla striscia di LED anteriore è ottima ma manca un fanale posteriore. Nonostante si tratti di un monopattino pieghevole, presenta anche la possibilità di essere parcheggiato appoggiandosi ad un pratico cavalletto laterale realizzato in metallo.

Il piccolo display LCD posto sul manubrio indica la velocità di percorrenza attraverso il tachimetro digitale; i Chilometri percorsi e lo stato del fanale anteriore. E’ possibile personalizzare il veicolo con alcuni oggetti che possono risultare utili durante il tragitto: una borsa per trasportare il monopattino piegato, il portacellulare/portaoggetti da applicare al manubrio e il casco e le protezioni che si consiglia vivamente di indossare.

PRO:

Velocità di carica

CONTRO:

Fanale posteriore assente

2) Megawheels S1 – Monopattino Elettrico 200 euro

Tra i migliori monopattini elettrici economici presenti sul mercato troviamo anche il modello Megawheels S1: un prodotto che garantisce buone prestazioni ad un prezzo davvero equo. Naturalmente, si tratta di un monopattino elettrico adatto ad un utilizzo saltuario e che offre funzionalità basiche ma che garantisce comunque una guida sicura ed efficiente.

Ci sentiamo di promuovere pienamente questo modello perchè, oltre ad essere leggero, pieghevole ed estremamente maneggevole, è anche capace di raggiungere una velocità massima superiore ai 20 Km/h. L’ autonomia della sua batteria riesce a coprire tra i 12 e i 15 Km. Questo monopattino si piega in modo estremamente semplice, con una sola mossa e si riesce a trasportare ovunque in maniera agevole. La qualità della sua struttura e dei materiali di cui è composta è davvero ottima per la fascia di prezzo nella quale rientra.

I manubri sono regolabili ad altezze diverse e permettono di seguire ed adattarsi alla crescita del ragazzo. Si tratta, infatti, di un monopattino elettrico pensato principalmente per utenti giovani o di media costituzione. 

Sulla pedana troviamo 4 elementi davvero utili e pratici: l’attacco per la carica, i 5x LED indicatori del livello di batteria, il tasto di accensione e il cavalletto. Acceleratore e freno elettronico si trovano, invece, sul manubrio e sono semplici da manovrare con i pollici. Sulla ruota posteriore è posto invece il freno meccanico.

Il design di Megawheels S1 è pratico e maneggevole e con le sue dimensioni contenute è davvero facile da trasportare. Si tratta di un monopattino elettrico tra i più leggeri sul mercato: con una struttura di soli 7,5 Kg offre un pratico ed intuitivo meccanismo di chiusura. Questo monopattino riesce a garantire una buona stabilità anche sulle superfici meno lineari. Offre anche un sistema frenante elettronico affidabile e sicuro.

Ovviamente, con i suoi 23 Km/h non si tratta del monopattino elettrico più veloce in assoluto (ci sono modelli come Ninebot Max G30 che raggiungono picchi di 30 Km/h), ma non bisogna dimenticare che la velocità massima consentita su strada dalla legge è di 25 Km/h. Ovviamente, bisogna considerare che la velocità dichiarata dei monopattini elettrici è comunque sempre condizionata da diversi fattori, come la pendenza, il peso della persona, le condizioni del manto stradale e il livello della batteria.

La sua batteria agli ioni di litio da 5 Ah carica in sole 3 ore ed offre un’ autonomia di circa 12-15 Km. Ovviamente il mezzo risulterà meno prestante di quanto dichiarato se si percorre una superficie dissestata e con un carico troppo elevato. Inoltre, le sue prestazioni calano, in salita e in accelerazione, quando il livello di batteria scende al di sotto del 50%.

Se si hanno esigenze diverse e si è alla ricerca di un prodotto in grado di coprire distanze più elevate, consigliamo di dare un’occhiata modelli come il sopracitato Ninebot Max G30 che, però, rienta in un fascia di prezzo più elevata.

Megawheels S1 appartiene alla categoria monopattino elettrico 200 Euro, un prezzo decisamente al di sotto della media del settore, ed è in vendita sui maggiori store online come Eprice e sul sito ufficiale del produttore.

PRO:

Maneggevolezza

CONTRO:

Autonomia limitata

3) I-Bike City 6,5

I-Bike Mono City , come facilmente intuibile dal nome stesso, è un monopattino elettrico a basso costo che nasce esclusivamente per essere guidato su strade di città. Appartiene, infatti, alla categoria di scooter elettrici definiti last mile proprio perchè ideali per i pendolari che devono percorrere piccole distanze tra un mezzo di trasporto e l’altro o dal mezzo di trasporto al luogo d’interesse.

Questo è il motivo per cui la sua velocità massima non supera i 20 km/h, una velocità comunque di tutto rispetto che rende questo scooter elettrico rapido e scattante.

Il monopattino elettrico a buon prezzo I-Bike Mono City è dotato di 3 marce da poter usare facoltativamente come supporto alla guida:

  • prima marcia da 6 km/h: ideale per circolare nelle aree pedonali, andando a passo d’uomo;
  • seconda marcia da 12 km/h: la velocità consigliata per conservare il massimo dell’autonomia di motore e batterie;
  • terza marcia da 20 km/h: che permette di ottenere il massimo delle prestazioni.

La presenza di queste tre marce virtuali sono molto utili su tutti i monopattini elettrici da città, perchè si dimostrano pratici ed efficienti. In alternativa alle marce è possibile anche utilizzare la funzione del Cruise Control che permette di scegliere la velocità che si preferisce semplicemente guidando a velocità costante per alcuni secondi.

Anche in questo scooter troviamo un motore brushless di 250 W che abbiamo visto essere segno di efficienza e qualità, capace di trasportare carichi notevoli e risalire pendenze fino al 10%. L’autonomia della batteria è mediamente di 12 km per singola carica, valore che varia al variare del peso trasportato e della velocità sostenuta nel percorso.

I-Bike Mono City è indubbiamente un monopattino elettrico a poco prezzo pensato per le superfici lisce e regolari delle strade di città. Anche il suo pratico sistema di piegatura e il suo livello di leggerezza (pesa 9,9 Kg) lo rendono il monopattino elettrico tra più comodi e maneggevoli da trasportare.

Nonostante sia piccolo e leggero però non è adatto ai bambini, in quanto troppo alto e veloce. La legge italiana, per scooter di tale potenza, impone un’età minima di 14 anni e rende obbligatorio l’uso del casco fino a 18 anni. La resistenza massima di I-Bike City 6,5 è di 120 kg ma in realtà questi monopattini a 80 kg perdono già una buona parte di autonomia.

Le ruote da 6,5 pollici hanno pneumatici airless, quindi privi di camera d’aria e riempiti in solida gomma. Dunque, non è possibile forare e non richiedono particolare manutenzione perchè il battistrada viene semplicemente cambiato quando è troppo usurato. Grazie a questo tipo di pneumatici è possibile installare un motore grande pur mantenendo ruote di piccole dimensioni.

Sulla ruota anteriore troviamo un solo freno elettronico ad inversione elettromagnetica anteriore e un piccolo ammortizzatore a smorzare gli urti più forti, conferendo una certa stabilità al monopattino elettrico. Per garantire una elevata sicurezza, il dispositivo presenta sia un fanale anteriore di colore bianco che un fanale posteriore di colore rosso rimovibile e a pile.

Le batterie di I-Bike Mono City hanno eccellenti tempi di ricarica, infatti, in sole 3 ore completano un ciclo di ricarica da 0 a 100%. Le batterie hanno una capienza di ben 6000 mAh nonostante il monopattino risulti essere così compatto. Le batterie sono agli ioni di litio, dunque, generalemnte testate per almeno 500-1000 cicli di ricarica in modo da consentire una vita media è di circa 2-3 anni.

Il cavalletto in acciaio consente di effettuare un parcheggio molto stabile del mezzo, pur essendo posizionato nella parte posteriore della pedana. Questo monopattino elettrico presenta anche un display LCD bello e funzionale al centro del manubrio, che offre una buona visibilità anche se esposto alla luce del sole e dal quale è possibile controllare la velocità, la marcia attiva, la batteria residua e i Km percorsi.

Anche per il monopattino I-Bike Mono City è possibile acquistare degli utili accessori quali: la borsa per contenere e trasportare il monopattino piegato, il casco e le protezioni per la sicurezza su strada ed un vano portaoggetti da legare al manubrio.
In definitiva, possiamo tranquillamente affermare che si tratta di un buon monopattino elettrico a basso prezzo che rientra nella categoria ultraleggeri.

PRO:

Ultraleggero

CONTRO:

Durata della batteria

4) Homcom – Monopattino Elettrico Più Economico

HomCom è il monopattino elettrico più economico presente oggi in commercio, particolarmente indicato per la guida di bambini al di sopra degli 8 anni. Si tratta di un monopattino dalla struttura realizzata in metallo e che consente una portata di carico massima di 70 kg. L’ elemento che porta all’ attenzione di HomCom è sicuramente la comoda seduta che può essere regolata a 50 o 60 cm, mentre il manubrio può essere alzato dagli 80 fino ai 95 cm.

La sua maneggevolezza e le sue dimensioni particolamente ridotte, unite al fatto di essere facilmente pieghevole, lo rendono adatto all’uso dei bambini che possono trasportarlo con agilità ovunque essi vogliano. Per capire meglio di che dimensioni parliamo, diciamo che da aperto sono 78 x 40 x 96 cm, mentre da piegato su se stesso abbiamo 71 X 17 X 27 cm, un ingombro davvero molto ridotto.

Il motore è di 120W e la velocità massima di 12 km/h. La batteria permette un’autonomia di circa 15 km (valore medio che, come abbiamo detto, è influenzato dal peso trasportato, dal tipo di strada percorsa, e dalla velocità sostenuta) ed occorrono in media 7 ore per una carica completa. Il motore del monopattino elettrico Homcom è di 120W, un motore ideale per percorrere tragitti brevi e da utilizzare più che come mezzo di trasporto, come strumento di gioco per divertertirsi.

Nonostante sia compatto e leggero, tollera un peso massimo di ben 50 Kg. Possiede due batterie ricaricabili da 12V l’una e dispone di un freno a mano che permette un arresto veloce e sicuro. Ulteriori accorgimenti per un suo utilizzo confortevole da parte dei bambini sono: il cavalletto per poter essere parcheggiato ovunque, un bel design e un manubrio antiscivolo oltre che regolabile, così da adattarsi a tutte le fasi di crescita.

Si tratta di un buon monopattino elettrico basso prezzo, che, essendo pensato per bambini, garantisce una struttura solida e assicura una guida sicura. Il tutto in un ottimo rapporto qualità prezzo. Ovviamente è sempre consigliata la guida in zone dedicate, l’uso di casco e ginocchiere e la supervisione di adulti per assicurare il massimo della sicurezza nell’esperienza di guida.

PRO:

Regolabile in altezza

CONTRO:

Autonomia della batteria

5) Revoe Tech Street Motion

Revoe Tech Street Motion si presenta al pubblico come un monopattino elettrico dal design molto semplice ed essenziale. Anche qui ci troviamo di fronte ad un mezzo pieghevole e dalle dimensioni compatte ma che si riducono ulteriormente ripiegando il telaio, in modo semplice e con un paio di gesti. Pesa, inoltre, meno di 10 Kg e il tutto lo rende estremamente pratico da trasportare e maneggevole durante il suo utilizzo. Anche se si tratta di un monopattino piccolo e leggero, riesce a trasportare pesi di poco inferiori ai 100 Kg.

Il suo motore da 250 Watt, che risulta particolarmente silenzioso mentre si guida, è posizionato internamente al telaio riducendo in modo significativo l’ingombro del veicolo. Riesce a raggiungere una velocità massima di circa 20 Km/h, rientrando nei limiti di velocità imposti dalla legge italiana. E’ anche possibile scegliere tra altre due velocità: 6 Km/h o 10 Km/h.

A differenza degli altri monopattini illustrati, le batterie di questo particolare monopattino sono brandizzate Samsung. Si tratta sicuramente di batterie di qualità anche se non assicurano le stesse prestazioni che sono garantite dai monopattini elettrici di fascia alta. Hanno, infatti, una capacità pari a 4400 mAh e non consentono dunque di percorrere moltissimi Km con una sola carica. Hanno però un tempo di ricarica estremamente ridotto, parliamo di una carica completa in sole 3 ore. Un tempo così breve che consente di ovviare alla bassa autonomia della batteria.

Il pratico display LCD presente sul manubrio permette di tenere sotto controllo la velocità attuale di percorrenza e il livello di batteria rimanente. Revoe Tech Street Motion presenta delle ruote da 6,5 pollici classiche, e dunque soggette a possibili forature o perdite d’aria. Le ruote grandi e robuste permettono una guida agevole su qualunque tipo di superficie. Nel complesso, il mezzo risulta essere agile sia grazie al peso contenuto che all’ammortizzatore posteriore, davvero efficiente sui tratti di strada più disconnessi.

Dotato di un freno anteriore elettrico piuttosto efficace e di uno posteriore abbastanza limitato, garantisce comunque una guida sicura se non si supera la velocità consentita e si fa attenzione ai percorsi. Come ulteriore elemento di sicurezza, troviamo le luci laterali e le luci LED sul posteriore. Ovviamente per assicurere una totale visibilità del mezzo su strada nelle ore più buie, è necessario provvedere al separato acquisto di un fanalino da attaccare sul retro del monopattino.

Un elemento che ci ha fatto scegliere questo monopattino, tra i vari modelli di scooter in commercio, è senza dubbio il suo prezzo, decisamente buono per quello che è capace di offrire. Naturalmente esistono numerosi monopattini elettrici di qualità ben più elevata ma che hanno anche costi proporzionalmente più elevati. Come tutti i monopattini low cost, risulta particolarmente indicato per chi sperimenta per la prima volta questo tipo di dispositivo. Per un primo approccio, il rapporto prezzo-qualità è assolutamente soddisfacente. Se si è, dunque, alla ricerca di un monopattino elettrico che costa poco e che offra una qualità complessiva apprezzabile, questo è quello giusto!

PRO:

Buon ammortizzatore

CONTRO:

Materiali low cost

I monopattini elettrici A Prezzi Bassi come mezzi di trasporto smart e green

I monopattini elettrici stanno spopolando, specialmente negli ultimi anni e principalmente nelle grandi città, dove vengono utlizzati come dei veri e propri mezzi di trasporto veloci, ecologici ed economici. Sono proprio gli scooter elettrici, assieme alle biciclette, agli hoverboard, ai segway, agli skaterboard elettrici, e agli unicicli elettrici a rafforzare la mobilità sostenibile, riducendo l’impatto degli scarichi inquinanti nell’atmosfera.

Ma vediamo più nello specifico, quali sono le parti che compongono questi mezzi su due ruote chiamati scooter o monopattini elettrici. Dalle recensioni dei migliori monopattini elettrici a poco prezzo, risulta già chiaro che gli elementi da valutare prima dell’acquisto sono molti, tutti fondamentali per un funzionamento prestante del mezzo.

Motore e Batterie

Fondamentale per il funzionamento di uno scooter elettrico è in primis il motore, elemento che fornisce la forza per il movimento. Ecco perchè, più un motore è potente, più il monopattino risulta prestante. Associata al motore c’è la batteria ed autonomia del monopattino che, trovandosi all’interno, ritrasmette la sua elettricità al motore. Quasi tutti i monopattini in circolazione hanno batterie al piombo che hanno una vita media di circa 500 cicli di ricarica.

Il motore fornisce l’energia che produce direttamente alle ruote in modo da favorire l’avvio del movimento di spostamento del monopattino elettrico.

Ruote e Freni

Altro elemento essenziale per la sicurezza del veicolo è il sistema frenante che può essere sostanzialmente di due tipi: sistema a tamburo o sistema a disco. Entrambi i sistemi si basano sulla presenza di un attrito tra una superficie fissa e una superficie mobile e generano calore a causa della forza che devono esercitare per il freno o per la riduzione della velocità.

Per quanto riguarda le ruote del monopattino, il loro diametro è direttamente proporzionale all’ammortizzazione e alla velocità e inversamente proporzionale alle vibrazioni generate dal movimento. Questo, però, non significa che una ruota di piccolo diametro non è mai raccomandabile: consente, infatti, di avere più controllo e stabilità. Oltre alla dimensione, le ruote possono avere un battistada più liscio (adatto alle strade urbane) o all-terrain che possono affrontare qualsiasi tipo di manto stradale.

Design

La struttura può essere essenzialemnte di tre diversi tipi di materiali che ne influenzano il costo: alluminio, acciaio inossidabile o carbonio. Il telaio è generalmente pieghevole in due parti ed è leggero e facile da trasportare ovunque.

In commercio ci sono anche numerosi monopattini per persone con mobilità ridotta che incorporano altri tipi di elementi e accessori al fine di soddisfare tutte le esigenze di una persona con mobilità ridotta, come ad esempio un cestino per caricare la spesa o un sedile di gomma per avere un maggiore comfort nel guidare.

Monopattino elettrico economico

Come funziona un monopattino elettrico a Poco Prezzo

Abbiamo visto da quali elementi è composto un monopattino elettrico e quali sono le loro caratteristiche da valutare attentamente prima di scegliere, fra tutti, lo scooter che faccia al caso nostro.

Per guidare uno scooter elettrico non occorrono particolari agilità fisiche, è un’esperienza semplice e alla portata di tutti, dai bambini agli adulti. Per avviare il monopattino bisogna salire su di esso con un piede e con l’altro darsi una spinta, per almeno un metro, proprio come se fosse un monopattino tradizionale. Quando questo prende lentamente velocità e il motore elettrico si accende, allora basterà appoggiare anche l’altro piede sulla pedana e cominciare la corsa.

Per accelerare o frenare basta utilizzare gli appositi tasti o leve. A seconda del modello di monopattino si può avere una frenata per entrambe le ruote o per una di esse.

Per fermarsi basta frenare e scendere prima con un piede per terra e poi con l’altro. Di solito si raccomanda di scendere sempre prima con il piede destro per avere una maggiore stabilità.

Uno dei grandi vantaggi di questo veicolo green è che in pochi secondi e con delle mosse molto semplici si può piegare per trasportarlo ovunque. Il sistema pieghevole varierà da scooter a scooter, ma generalmente basta schiacciare un pulsante che fa piegare il telaio occupando meno spazio.

Per ricaricare il mezzo, una volta scarico, è sufficiente inserire il cavo del caricabatterie nel perno corrispondente e poi collegare il cavo all’elettricità. Si consiglia di non far scaricare le batterie completamente prima di ricaricarle perchè si possono causare dei problemi interni. La raccomandazione generale è quella di caricare le batterie dopo ogni utilizzo, evitando così che si scarichino completamente e assicurandone una vita più lunga.

Conclusione

In questa guida al monopattino elettrico prezzi bassi, abbiamo provato a sottoporvi i modelli di monopattini elettrici più prestanti in rapporto al loro costo. Non sempre i prodotti meno costosi sono di scarsa qualità: nella nostra classifica abbiamo presentato 5 modelli di prodotti assolutamente validi e indicati soprattutto per chi è alle prime armi e vuole sperimentare questo veicolo del futuro.

Aggiornamenti

Resta sempre aggiornato in merito a promozioni e novità.

Offerte di oggi